Archivio per Amministrazione

TG NordMilano 21/06/07



Annunci

Cormano AltroVolume3 – 22 e 23 giugno 2007

Venerdì 22 giugno 2007 – ore 21.00
Nel Parco di Villa Gioiosa (Via Mazzini)

 

Periferie Indie-Pendenti
a cura del “Colletivo Noise”

 

Simone Rossetti Bazzaro
Violinista di fama, virtuoso dello strumento
Classica / jazz / Electro

 

Mario Noise & Zama Noise
Attore, cantante e musico impazzito.
Accompagnato dal fedele Zama, signore delle frequenze basse – Rock/Improvvisazione/Teatro

 

BarBieGhie Bros Acustic Trio
Trio acustico di formidabili musicisti – Rock/Pop/Acustic

 

Nadir
Band Alternative, ottima commistione tra sonorità “dure” e melodia – Rock Alternative

continua su www.comune.cormano.mi.it

WiMax e il diritto alla conoscenza

Tra poco lo Stato assegnerà le frequenze WiMax. E’ il punto di non ritorno per il libero accesso alla conoscenza. Dopo non si potrà più tornare indietro. Il WiMax è una tecnologia che permette di trasmettere e ricevere segnali senza fili a distanze di decine di chilometri. Elimina l’ultimo miglio e il pedaggio di Telecom Italia. Le comunità locali potranno rendersi indipendenti e collegarsi a Internet.
Se il WiMax finisce in mano agli avvoltoi delle compagnie telefoniche, come ho detto nel mio intervento di Rozzano a Buora e a Ruggiero, verrà trasformato in una me..da ad alto costo. Peggio dell’adsl.
Ogni cittadino dovrebbe avere per nascita il diritto di accesso alla conoscenza.
Esiste una petizione on line che vi invito a firmare per il vostro futuro, per il diritto alla conoscenza e per non essere, almeno una volta, presi per il c..o.
La petizione chiede che almeno 1/3 delle frequenze venga riservato ai cittadini per associazioni senza fini di lucro, come i comuni e gli enti locali, e senza alcuna tassazione diretta o indiretta.
Firmate la petizione su: http://www.petitiononline.com/wmaxfree/

Tratto da www.beppegrillo.it

Cormano – Nasce il gruppo consiliare Sinistra Democratica per il Socialismo Europeo

Nasce oggi a Cormano il gruppo consiliare Sinistra Democratica per il Socialismo Europeo. Ne fanno parte i consiglieri comunali Samuele Gatto (capogruppo), Antonio Cocca, Elvira Di Leo e Alessandro Milani. I 4 consiglieri vanno così a costituire il più grande gruppo della maggioranza consiliare, e il gruppo di maggioranza relativa.
Sinistra Democratica per il Socialismo Europeo si propone sin dalla propria nascita il rafforzamento dell’azione politico-amministrativo della maggioranza di centro-sinistra e il perseguimento del programma presentato agli elettori.

Un lusso chiamato casa

Leo Sansone, 12 giugno 2007
Gli affitti elevati impediscono soprattutto ai giovani l’emancipazione dalle famiglie, con un rallentamento del percorso di crescita individuale. La sfida del governo di centrosinistra è ora rispondere a questa emergenza, magari utilizzando il tesoretto per favorire un nuovo piano dell’edilizia pubblica.
1.000-1.200 euro al mese. Chi vuole prendere in affitto una casa di due stanze più servizi in una grande città italiana (in testa Roma e Milano), deve tirare fuori dal portafoglio (se può) cifre astronomiche che assorbono quasi tutto l’incasso dello stipendio. In pochi anni i già alti canoni sono schizzati alle stelle, mentre le retribuzioni hanno perso potere d’acquisto. I salari, infatti, sono in media di 1.000-1.500 euro al mese e, quando va male, si tratta di contratti di lavoro a tempo determinato e non a scadenza indeterminata.
Pochissime persone possono permettersi “il lusso” (forse è un termine che andrebbe usato per altri consumi) di pagare questi super affitti per abitazioni senza pretese. Si fanno i conti. Scatta l’arte dell’arrangiarsi. I giovani, anche quando dispongono di un doppio reddito, in molti casi rinviano il matrimonio e si trasformano in “mammoni” anche a 30-35 anni. Ma a trattenerli a casa con i genitori, non è tanto l’affetto, ma la necessità economica. Si rinvia l’appuntamento con la vita autonoma, con il matrimonio (o la convivenza) e con il concepimento dei figli. Il caro affitti, pochi lo notano, è diventato uno dei principali motivi della crisi demografica italiana e dell’invecchiamento della popolazione.

Continua su www.aprileonline.it

Good News – Internalizzati

Good News – Open source